Il ritratto del vino

Un Moscato d’Asti vivo, suadente, educato, elegante.
Come aperitivo o in accompagnamento,
un vino perfetto. Sempre.

PM_ic_vista
Aspetto visivo
PM_ic_olfatto
Percezione olfattiva
PM_ic_gusto
Approfondimento degustativo

Un colore brillante, con il luccichio di mille bollicine, che si infilano ed escono dalla schiuma scoppiettando nel calice.

Intensissima e coinvolgente, fa pensare alla salvia e ai fiori di sambuca e tiglio, fino al tuffo finale, che lascia il naso intriso di frutta bianca.

Un’iniziale ed educata dolcezza si mantiene in ogni fase dell’assaggio, a conferma delle precedenti percezioni olfattive. Al termine del percorso gustativo lascia la bocca incredibilmente pulita, con una sensazione di corretta acidità che trasmette vivacità, giovinezza e pulizia.